Lenti antiriflesso negli occhiali da vista

Lenti antiriflesso: come funzionano e quando servono davvero

By Laura Averna • Mer 29, Lug 2020, 06 pm CEST

Se porti gli occhiali da vista o stai per sceglierne un nuovo paio, potresti valutare l’acquisto delle lenti antiriflesso. Ma a cosa servono nello specifico? Sono d’aiuto per chi lavora molto al computer? Di quale manutenzione hanno bisogno? E valgono la spesa?

Ecco tutto quello che devi sapere per una decisione oculata.

Cos’è il filtro antiriflesso e come funziona

L’antiriflesso è un particolare tipo di trattamento che serve a correggere le cosiddette “immagini fantasma”, ovvero i riflessi delle luci artificiali sulle lenti degli occhiali.

Il problema dei riflessi si acuisce durante la guida notturna: le lenti antiriflesso sono appositamente studiate per risolverli.

Se le lenti non hanno l’antiriflesso, i fanali dei veicoli o l’illuminazione stradale risultano abbaglianti e l’alone chiaro che si spande tutto intorno impedisce di distinguere nitidamente ciò che si sta guardando.

Questo accade perché gli occhiali riflettono la luce anziché lasciarla passare attraverso. In questi casi si parla, tecnicamente, di bassa trasmittanza della lente. Il trattamento antiriflesso serve appunto ad aumentarla, e di conseguenza a migliorare:

  • la capacità di distinguere nettamente i contorni degli oggetti
  • la nitidezza della visione
  • il comfort visivo. 

Ci sono diversi tipi di antiriflesso: i trattamenti più avanzati includono anche uno strato idrorepellente che facilita la pulizia degli occhiali.

Come capire se gli occhiali sono antiriflesso

Le lenti antiriflesso hanno una sfumatura colorata quasi impercettibile, che dipende dai materiali di deposizione e di solito tende al verde. Se li indossi, ti accorgerai subito che la visione è chiara e limpida e che non ci sono aloni chiari attorno alle luci. 

Differenza tra lenti senza trattamento antiriflesso e lenti con trattamento antiriflesso.

Inoltre, grazie all’assenza di riflessi, chi ti guarda potrà vedere distintamente i tuoi occhi attraverso le lenti. 

Differenza tra occhiali senza trattamento antiriflesso e occhiali con trattamento antiriflesso

Differenza tra lenti antiriflesso, anti luce blu e polarizzate

Le lenti antiriflesso aiutano gli occhi a stancarsi di meno davanti allo schermo del computer o della TV, ma sono diverse da quelle anti luce blu.

La tecnologia delle lenti anti luce blu, anche note come lenti Blue Protect, è ancora più avanzata: oltre a eliminare i riflessi, riflettono la luce blu-violetta emessa dagli schermi digitali proteggendo gli occhi dai rischi derivanti dalla sovraesposizione (infiammazioni della congiuntiva e della cornea, danni al cristallino, invecchiamento precoce, insonnia e spossatezza). 

Ancora diverse sono le lenti polarizzate, studiate per contrastare i fastidi causati dal naturale riverbero della luce. Sono sempre colorate (rosa, grigie, verdi o marroni) e vengono consigliate soprattutto a chi svolge attività sportive all’aria aperta o per la guida diurna.

È possibile applicare sia il filtro antiriflesso che quello anti luce blu sullo stesso paio di lenti?

Tecnicamente lo sarebbe, ma non è opportuno visto che il filtro anti luce blu ha già delle proprietà antiriflesso.

Si può effettuare il trattamento antiriflesso sulle lenti polarizzate?

Sì, ma è consigliabile farlo solo sulla parte interna della lente, visto che quella esterna è già trattata con una tecnologia diversa che permette di assorbire i raggi orizzontali.

Come prendersi cura delle lenti antiriflesso

Per evitare che il rivestimento antiriflesso si danneggi basta qualche piccola accortezza, come tenere gli occhiali lontani dalle fonti di calore. 

In generale, la durata del filtro antiriflesso è piuttosto alta: se il trattamento è ben fatto dura almeno tre anni.

Esistono dei metodi fai da te per rimuovere l’antiriflesso rovinato: se le lenti sono organiche (cioè realizzate in plastica o CR-39) si possono usare dei kit specifici o l’idrossido di potassio a freddo, se invece la lente è in vetro occorre immergerla in una soluzione di idrossido di potassio a caldo, ma la procedura da eseguire è piuttosto pericolosa per la salute. 

Da sapere: in entrambi i casi, l’esito potrebbe non essere soddisfacente ed è altamente probabile che la lente si rovini. Rivolgiti alla tua ottica di fiducia e valuta se è il caso di sostituire le lenti.

I consigli per pulire le lenti antiriflesso sono gli stessi da seguire per la pulizia di qualsiasi occhiale:

  • passa gli occhiali sotto l’acqua corrente fredda prima di pulirli con il panno, in modo da rimuovere anche le più piccole particelle di sporco; evita l’acqua calda, lo shock termico potrebbe danneggiare il filtro
  • se serve puoi usare anche un po’ di sapone neutro o un detergente specifico
  • lascia asciugare all’aria, quando possibile, e passa un panno in microfibra o in un tessuto liscio e morbido
  • non usare mai sostanze alcaline o troppo aggressive.

Come acquistare gli occhiali antiriflesso online

Su otticalipari.it puoi acquistare una montatura con lenti graduate Zeiss® e abbinare il filtro antiriflesso e anti luce blu con pochi click: 

  • scegli la montatura
  • clicca su AGGIUNGI LE LENTI GRADUATE nella scheda prodotto
  • scegli tra lenti da vicino o da lontano
  • carica la ricetta o trascrivi i dati della prescrizione
  • seleziona lo spessore e i filtri
  • se lo desideri, aggiungi l’estensione di garanzia OtticaLipariCare.

Visualizzerai il preventivo dettagliato dei costi prima di aggiungere gli occhiali al carrello.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER: -15% PER TE.

Per ricevere proposte personalizzate, aiutaci a conoscerti meglio.
In quale genere ti rispecchi di più?

Mia Burton S.r.l

Codice fiscale 06760920824

Via Ludovico Ariosto 9, 90144 Palermo

[email protected]

Tel: +39 0912772291

Metodi di Pagamento

Pagamento con carta di credito American Express
Pagamento con carta di credito MasterCard
Pagamento con carta di credito Visa
Pagamento con PayPal